MONDO JUVE

Il nuovo allestimento migliora la comprensione dei percorsi e rafforza la connessione con l’esterno valorizzandolo. La food court viene connessa direttamente allo spazio esterno tra le gallerie su cui ha un nuovo affaccio l’area bimbi. In una seconda fase l’asse tra la food court e lo spazio tra le gallerie potrebbe essere prolungato fino alle rampe posizionate di fronte al Bennet valorizzando meglio una via di esodo e ritagliando una manica tra due tennant.

Il progetto prevede la valorizzazione dei percorsi e degli spazi del centro grazie all’inserimento di 22 padiglioni, posizionati  in tutti gli ambienti esterni ed interni al centro. Questi nuovi elementi disegnano uniformità di linguaggio e una lettura coordinata della food court, delle gallerie, e degli spazi esterni. I padiglioni sono allestiti diversamente a seconda della posizione; sono i dehors dei ristoratori nella food court e pensiline per il gioco, lo svago o per accogliere utilizzi temporanei nelle altre aree. All’ingresso, quello tra le due gallerie, è un info point fisico e digitale.

I padiglioni sono strutture leggere in carpenteria metallica con coperture a forma di foglia. Nella food court e nello spazio esterno antistante hanno brise soleil fissi che filtrano la luce diurna e integrano l’illuminazione artificiale, gli altri hanno coperture chiuse. Ognuno è dedicato ai posti a sedere riservati ai tennant. La pavimentazione si differenzia per colore a quella delle aree comuni e a quella dei percorsi e delle vie di esodo.

Tra i padiglioni vasi di verde sono divisori degli spazi, assorbitori dei rumori, moderatori della diffusione della polvere e garanti della privacy, oltre che, di giorno, della qualità dell’aria